Lezioni di pesca

"Lezioni di pesca" è un libro che ci racconta in maniera divertente il contatto tra due mondi molto distanti e diversi tra loro: quello dell'umiltà e pazienza e quello del volere tutto e subito.

A mostrarci questa antitesi troviamo un simpatico e sonnacchioso pescatore che, soddisfatto del suo bottino ittico, decide di godersi il resto della giornata. Dall'altra parte troviamo un turista assolutamente contrariato dall'ozio del pescatore, tanto contrariato da decidere di interrompere la quiete di quest'ultimo tormentandolo di domande.

Il turista non capisce come, pur avendo tutte le carte in regola per diventare ricco, anzi ricchissimo, il pacifico pescatore preferisca piuttosto stare con le mani in mano e godersi la vita. Inizia così un simpatico "botta e risposta" che lascerà uno dei due di stucco.

Il libro si presenta come una scatola di sardine, un invito, cioè, a non sentirsi stretti e a non omologarsi alla massa.

Una storia attuale, per grandi e piccini, che ci fa capire come, a volte, la felicità risieda proprio nella tranquillità, nell'umiltà e nel dedicarsi più a se stessi.

Il messaggio profondo e filosofico del libro viene reso immediato e divertente dalle illustrazioni in stile fumetto.

Heinrich Boll, autore di numerosi saggi e romanzi , fu insignito del Premio Nobel per la Letteratura nel 1972. Tra i suoi lavori troviamo "Racconti 1950-1970" in cui è contenuto il racconto Il pescatore e il turista, qui adattato da Bernard Friot.

Emile Bravo è un illustratore e fumettista francese; dal 1992 fa parte dell'Atelier Nawak. Tra i suoi libri troviamo "Mia mamma (è in America, ha conosciuto Bufalo Bill).

Per tutti i bambini ( e i grandi) che vogliono sentirsi intrappolati in una "scatola di sardine"e preferiscono godersi l'attimo.

CONSIGLIATO: dai 6 anni

Editore: Bao Publishing, 2014

RECENT POSTS
ARCHIVE
  • Instagram - Black Circle
  • Facebook - Black Circle

© 2017 by Miss Bookington. Proudly created with Wix.com