I lupi di Currumpaw

"I lupi di Currumpaw" di William Grill è un libro che mi ha totalmente conquistato. A dire il vero, in un primo momento, sono stata rapita dalle tanto inconsuete quanto meravigliose illustrazioni, della storia non sapevo gran ché e in quel momento, ormai rapita dalle tavole a matita, neanche me ne importava. Poi, una volta iniziata la lettura, ecco che parte l'innamoramento anche per il racconto.

Siamo in New Mexico, fine Ottocento, e a regnare e a disseminare terrore nelle sterminate praterie del selvaggio West, era Lobo, o Re Lobo, il capo di un branco di lupi che stava avendo la meglio sui nativi. Ad accettare la sfida di catturare l'astuto lupo, è il naturalista inglese Ernest Thompson Seton, che dopo diversi tentativi falliti scopre che per fermare il Re dei lupi deve ricorrere alla più nota, ma anche la più terribile strategia, colpire il punto debole di Lobo. E Blanca era il suo punto debole.

Essendo tratto da una storia vera, quello che succede dopo è storia, e lo è ancora di più il cambiamento avvenuto in Seton che grazie all'incontro con l'eroico animale, diventerà uno dei massimi sostenitori del movimento americano per la protezione delle specie selvatiche.

La copertina del libro, che ricorda un poncho indiano, e l'uso di matite colorate su pagine ruvide associato alla frequente suddivisione della storia in fotogrammi, ci permette di catapultarci nelle vaste terre del selvaggio West e di galoppare a fianco dei cowboy alla ricerca di Lobo. Pagina dopo pagina avvertiamo l'intensità dei sentimenti e il loro mutare.

William Grill , classe 1990, con il suo "Shackleton's Journey" è il più giovane vincitore della Kate Greenway Medal, uno dei più importanti premi dedicato agli albi illustrati. Grande successo è stato riscosso anche da "I lupi di Currumpaw" per la sua capacità di riscrivere in maniera del tutto originale un racconto di Seton apparso nel 1898. Per scoprire qualcosa di più su questo talentoso e giovanissimo artista potete cliccare qui.

Per tutti i sostenitori delle specie selvatiche e per quelli che credono che a volte basta un incontro, un incontro speciale, a cambiare la storia e gli uomini.

CONSIGLIATO: da 8 anni

Editore: Rizzoli Editore, 2017

RECENT POSTS
ARCHIVE
  • Instagram - Black Circle
  • Facebook - Black Circle

© 2017 by Miss Bookington. Proudly created with Wix.com